Allestimento Studio Medici: le linee guida per l'arredamento

Nell’allestimento di uno studio medico l’arredamento deve essere scelto con cura e attenzione. Uno studio medico è un luogo particolare: un medico riceve i suoi pazienti e questi possono vivere anche momenti di tensione o sofferenza, pertanto, il luogo deve emanare tranquillità.

Mentre, nel caso di uno studio pediatrico, l’allestimento degli spazi deve essere affine alle esigenze dei bambini, quindi, è necessario che presenti un aspetto ludico che faccia sentire a proprio agio i piccoli pazienti.

Affidarsi a esperti per l'allestimento dello studio medico potrebbe essere una soluzione per riuscire a comunicare al meglio il messaggio che il professionista deve trasmettere: fiducia. L’arredamento, se frutto di un progetto di design, può fare tutto questo, dando un indirizzo e un’impronta precisa a questo particolare luogo.

Suddivisione degli spazi nell’allestimento: la sala d’attesa

Un dottore deve ricevere i pazienti in uno studio che possieda una sala d’attesa e un ambulatorio, entrambi confortevoli. Nella sala d’attesa è consigliabile la presenza di sedute comode e con un certo gusto in fatto di design, nulla di eccessivo, ma la sobrietà e l’eleganza non guastano mai.

Tra reception, sedie, poltrone e complementi d’arredo ci deve essere equilibrio. In base alle dimensioni dell’area della sala d’attesa, si può pensare a delle soluzioni diverse per arredare la reception. Nell'allestire uno studio medico è fondamentale ricordare che questa sarà il primo impatto per i fruitori. Le opzioni sono:

  • Set composto da scrivania con consolle di servizio, per poggiare quanto è necessario per il lavoro di segreteria e ancora sedie, poltroncina, armadio e schedari. Soluzione che si adatta benissimo sia per lo stile moderno che per quello classico.
  • Banco reception con doppia o unica postazione. Questa seconda possibilità è da considerare in un ambiente dallo stile più moderno.

Le pareti, negli studi medici, spesso sono bianche ma l’importante è abbellirle con stampe o quadri. Inoltre le piante contribuiscono ad arredare in stile moderno e allo stesso tempo ad infondere tranquillità.

L’angolo delle riviste deve sempre essere ben fornito, mentre si aspetta il proprio turno è piacevole qualche fugace lettura: anche i complementi d’arredo imputati a contenere i giornali devono essere in linea con lo stile presente nella stanza.

Come arredare l’ambulatorio medico

Nell’ambulatorio medico la scrivania è il pezzo più importante dell’arredo. Pertanto, l’allestimento dello studio medico deve convergere a creare sintonia tra questa e il resto dell’arredo presenti.

Il piano di lavoro deve essere molto ampio per permettere l'uso delle apparecchiature di base per stampare le ricette, spesso ricavato con delle consolle.

L’ambiente non deve apparire asettico e si possono scegliere anche colori tenui come giallo o beige per le pareti. Ciò che conta è puntare sulla luminosità e la personalizzazione secondo i propri gusti ma senza creare contrasti con le suppellettili.

Che si tratti di design moderno o di stile classico nulla deve essere lasciato al caso. Anche l’armadio a vista con scaffali che contengono volumi di medicina risulta utile per dare autorevolezza allo studio di un medico.

Qualunque sia lo stile è meglio puntare sul comfort per la poltrona e le sedie, sia per i pazienti quanto per il medico. Nell’ambulatorio si eseguono le visite, quindi l’attrezzatura necessaria come macchinari, il lettino o il séparé devono sempre essere tenuti in ordine per mettere a proprio agio il paziente.

anche il posizionamento di luci apposite per le visite è importante: oltre quelle a soffitto, spesso è necessario avere altre lampade utili per effettuare al meglio le visite.

Ad ogni modo, è necessario che l’ambiente da ricreare risulti rassicurante e rilassante per i pazienti.